Riscoprire l'etica nell'economia: missione impossibile o appello per un cambio di paradigma?


30 Gennaio 2024
di Alessandra Irene Rancati

In un contesto globale sempre più instabile, a crescente rischio di povertà e in conclamata emergenza climatica, è fuor di dubbio che vi sia la necessità di una trasformazione profonda nel pensiero economico. Ma in quale direzione? Come spesso accade, le risposte per il nostro presente e il nostro futuro vanno cercate nella cultura del passato. In questo affondo economico-filosofico, dal titolo eloquente, "There is a Future for the Past", l'autore, Paule Ansoleaga Abascal, Managing Director per l'Italia di Arcano Partners, esplora la filosofia morale per rispondere ai quesiti etici dell'economia contemporanea.

Le decisioni economiche hanno infatti profonde implicazioni etiche, mentre la filosofia scava nella profondità della natura umana, dei comportamenti e del significato della vita. L'articolo propone il passaggio dal prevalente modello Homo Economicus al modello Homo Altruistic, in virtù del quale l'interesse personale e il bene comune possono coesistere.

Le antiche tradizioni filosofiche, in particolare l'Etica delle Virtù e lo Stoicismo, diventano una guida preziosa nella transizione verso il cambiamento collettivo, che può verificarsi in particolare grazie al ruolo della filosofia stoica, con il suo approccio inclusivo e sociale, ma anche delle persone, nel diventare portatrici di speranza, calma e pace.

Ricostruendo il legame storico tra filosofia ed economia, l'articolo ricorda che le considerazioni etiche sono state integrate nel pensiero economico per oltre due millenni. Fino a quando, durante la rivoluzione scientifica, l'evidenza empirica ha sostituito la contemplazione filosofica, portando all'emergere dell'Homo Economicus e al focus sull'interesse personale.

Oggi, riscoprire un'educazione filosofica classica incentrata sulla virtù, può favorire un nuovo equilibrio che concili la libertà individuale con la ricerca della giustizia sociale e ambientale. Paule Ansoleaga Abascal, immagina una società in cui vengono soddisfatte le necessità dei vulnerabili, sottolineando l'unità dell'umanità.

L'articolo suggerisce che l'istruzione, sotto forma di Paideia, possa svolgere un ruolo cruciale nella formazione dei valori etici e nello sviluppo del carattere. Si richiede un ritorno a un approccio olistico all'istruzione, ispirato alla Paideia greca e all'Humanitas romana, sottolineando l'importanza dello sviluppo di un carattere virtuoso.

In questa visione, per un nuovo paradigma economico, lo Stoicismo assume un ruolo centrale come scuola di pensiero pratica fondata sulla virtù e sull'etica, capace di guidare gli individui a vivere virtuosamente in armonia con la natura.

In ultima analisi, l'articolo è un appello all'azione, che esorta a rivalutare il paradigma economico attuale e promuove l'integrazione dell'etica nelle decisioni economiche. Immaginando un futuro in cui filosofia, etica ed economia convergano per creare un mondo più giusto, compassionevole e sostenibile.

Share this content:

© - 2024 Kindacom Srl  - Via Bernardo Quaranta, 40 – 20139 Milano  - C.F. e P.IVA 10640270962 - Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. - www.kindacom.com

Le foto presenti su kindanews.news sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo alla redazione kindanews.news@gmail.com, che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram