Mutui, calano i tassi: cosa succederà nel 2024


23 Gennaio 2024
di Redazione

Cambio di rotta per i tassi dei mutui. Dopo due anni di crescita, il trend per il 2024 si avvia in calo, con un primo segnale in parte atteso dagli analisti.

Secondo il bollettino mensile dell’Abi (Associazione bancaria italiana) i mutui sulle nuove operazioni sono scesi al 4,42% dal 4,5% del mese precedente A dicembre 2022 erano al 3,01%. Se, come vedremo più avanti, tra gli addetti ai lavori c'è molto ottimismo, tutto dipenderà dalle mosse della Banca centrale europea (Bce), che nel corso dei primi mesi dell’anno dovrebbe cominciare a ridurre il costo del denaro. Secondo l’Abi, restano tuttavia le incognite geopolitiche per i prossimi mesi. L’indice di riferimento dei mutui a tasso fisso (IRS o Euris) è comunque in calo.

Di quanto potrebbero scendere le rate

Secondo le simulazioni di portali come Facile.it e Mutui.it, un mutuo variabile da 126mila euro con durata 25 anni e sottoscritto a gennaio 2022 aveva un tasso TAN di partenza allo 0,67% e una rata pari a 456 euro. A settembre 2023 è salito a 5,05% e la rata è salita a 740 euro. Secondo MutuiOnline.it, sul mercato si stanno creando le condizioni per un rilancio del mercato immobiliare, grazie soprattutto alla dinamica del credito. L’Osservatorio di MutuiOnline.it evidenzia che nel primo caso il TAN medio a dicembre si è attestato al 3,68%, ma confrontando le varie offerte di mercato è stato possibile spuntare anche il 3,25%. Quanto al variabile, invece, il TAN medio è stato del 4,89% e quello migliore del 4,43%. In tutti i casi si tratta di livelli molto più bassi rispetto al mese precedente.

Confrontando le offerte di alcune banche, secondo Facile.it, si può portare ‘a casa’ oggi un mutuo a tasso fisso con un TAEG fra 3,43% e 3,01% e a tasso variabile tra il 5,86% e il 6,13%. Risulta dunque più conveniente un tasso fisso, per essere certi di avere una rata costante per tutta la durata del mutuo. Se ad esempio chiedessimo un mutuo di 150mila euro, per acquistare un immobile del valore di 180mila euro, con una durata di 25 anni, a tasso fisso la rata sarebbe intorno ai 740 euro, mentre a tasso variabile oltre 900 euro.

Share this content:

© - 2024 Kindacom Srl  - Via Bernardo Quaranta, 40 – 20139 Milano  - C.F. e P.IVA 10640270962 - Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. - www.kindacom.com

Le foto presenti su kindanews.news sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo alla redazione kindanews.news@gmail.com, che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram