Imprenditori e sicurezza finanziaria, una questione di educazione


6 Febbraio 2024
di Alessandra Irene Rancati

Fare impresa è attività assai complessa e gli imprenditori sono chiamati tutti i giorni a prendere decisioni rilevanti per il futuro della loro azienda e per la sicurezza del loro patrimonio. Si sa che la finanza è molto testa e poco cuore, ma così deve essere. Gli aspetti finanziari sono sempre molto tecnici, molto complessi e richiedono molte competenze. Ma chi aiuta gli imprenditori a fare le scelte finanziarie giuste?

In questa intervista, Antonella Massari, Segretario Generale dell'Associazione Italiana Private Banking (AIPB), spiega a Fundspeople che il consulente finanziario è la figura più indicata in questo senso, perché offre informazioni e consapevolezza, ancor prima della consulenza vera e propria. E lo fa con competenza e in modo personalizzato.

Considerando che "i clienti imprenditori rappresentano oltre il 20% della clientela private e guidano in larga maggioranza (85%) imprese di piccole e medie dimensioni" è facile intuire quanto sia importante aiutarli a prendere decisioni informate e lungimiranti per gestire consapevolmente la loro finanza nel breve, ma anche nel medio-lungo termine.

Ciò non toglie che l'imprenditore debba possedere almeno un livello base di cultura finanziaria se si vogliono ottenere risultati ottimali. Qui entra in gioco l'educazione finanziaria, che può prendere la forma di un percorso di apprendimento continuo, dove il Private Banker assume il ruolo sia di coordinatore di una squadra di esperti in vari ambiti legati alla gestione dei patrimoni personali e di impresa, sia di "osservatore, conoscitore, guida ma soprattutto formatore". Un consulente-formatore, dunque, che deve "sintonizzarsi con il cliente [anche] per gestirne l’emotività".

La posta in gioco non è da poco visto che "la ricchezza finanziaria investibile degli over 35 italiani ammonta a circa 3 mila miliardi di euro".

Share this content:

© - 2024 Kindacom Srl  - Via Bernardo Quaranta, 40 – 20139 Milano  - C.F. e P.IVA 10640270962 - Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. - www.kindacom.com

Le foto presenti su kindanews.news sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo alla redazione kindanews.news@gmail.com, che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram