Cos'è lo spread e perché è così importante


15 Aprile 2024
di Marco Cagiano

C'è stato un momento in cui lo spread è diventato il nostro "compagno di vita", sempre presente nei notiziari economici, così come nelle chiacchiere da bar. Lo spread sale e scende e con lui le nostre fortune, il nostro umore e il nostro futuro. Ma di cosa si tratta?

Vediamolo. Lo spread è la differenza tra il rendimento dei titoli di Stato di due Paesi diversi, di solito il Paese considerato più stabile (nel nostro caso la Germania) e il Paese in questione, cioè per noi l'Italia.

Lo spread riflette la fiducia degli investitori nei confronti di un Paese. Quando lo spread aumenta, indica che gli investitori considerano il paese più rischioso e quindi richiedono rendimenti più alti per finanziarne il debito pubblico. Ciò può impattare direttamente la capacità di un paese di ottenere credito. E influenza i tassi di interesse sui prestiti per cittadini e imprese.

Lo spread ha anche un risvolto emotivo e sociale: riflette le preoccupazioni circa la stabilità economica e politica di un Paese, è una misura della fiducia in una economia e nella sua sicurezza, colpisce gli investimenti e quindi la qualità di vita di molti cittadini.

Soprattutto dopo la crisi del 2008, lo spread è diventato un "termometro" dell'economia italiana, tanto che, curiosamente, questa ha smesso di guardare a se stessa per concentrarsi su ciò che ha in meno rispetto al "modello" Germania.

Un metro di paragone al ribasso, che sarebbe invece interessante trasformare in positivo, cioè in un modo per provare a migliorarsi. Non per forza imitando un altro Paese, ma puntando a miglioramenti strutturali che portino a una maggiore stabilità nel medio-lungo termine.

Una protezione in più dalle immancabili oscillazioni, spesso più emotive che reali, legate agli shock esterni. Perché il comportamento dello spread è anche un fatto di percezione, esattamente come la fiducia.

Share this content:

© - 2024 Kindacom Srl  - Via Bernardo Quaranta, 40 – 20139 Milano  - C.F. e P.IVA 10640270962 - Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. - www.kindacom.com

Le foto presenti su kindanews.news sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo alla redazione kindanews.news@gmail.com, che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram