Cosa significa internazionalizzare? Quando un bene diventa cultura


29 Marzo 2024
di Marco Cagiano

Internazionalizzare al giorno d'oggi non è più solo questione di espandersi in nuovi mercati, ma di aprirsi a nuove prospettive, nuove tradizioni, nuovi modi di pensare.

Economicamente è un passaggio che porta con sé investimenti, nuove difficoltà ma anche nuove opportunità e naturalmente conseguenze difficili da prevedere, perché le difficoltà di collocarsi in più mercati sono numerose e a volte imprevedibili.

Tra i banchi dell'università ci si sofferma molto sull'analisi costo-opportunità di questa scelta e l'esercizio ha un'innegabile utilità teorica.

La motivazione e l'obiettivo per cui un'azienda internazionalizza, nella maggior parte dei casi, è di pura sostenibilità economica. Una valutazione che produce un esito basato sui numeri, che produce come risultato la possibilità secondo cui "conviene internazionalizzare" o "non conviene internazionalizzare".

Il processo di globalizzazione che abbiamo visto negli ultimi decenni ha però reso sempre più evidente quanto l'internazionalizzazione abbia anche dei risvolti sociali che vanno ben oltre l'impatto economico. Un'azienda che offre un prodotto o un servizio ad un mercato nuovo apre in realtà ad uno scenario socialmente ben più complesso: si fa portatore della cultura, degli usi e in alcuni casi anche dei valori del Paese d'origine.

Internazionalizzare richiede quindi capacità di cogliere ciò che caratterizza un nuovo mercato e un'ottima dose di coraggio, ma anche grande responsabilità: la sostenibilità economica rimane importante ma diventa una conseguenza dell'effetto sociale, conseguenza della sinergia tra prodotti e cultura, della creazione di una nuova visione del mondo che costruisce nuove relazioni, ponti, visioni comuni.

Ecco che il focus si sposta da "quando vale la pena internazionalizzare?" a un più consapevole "siamo pronti a internazionalizzare?", dove all'approccio puramente economico si sostituisce un punto di vista innanzitutto culturale e sociale.

Share this content:

© - 2024 Kindacom Srl  - Via Bernardo Quaranta, 40 – 20139 Milano  - C.F. e P.IVA 10640270962 - Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. - www.kindacom.com

Le foto presenti su kindanews.news sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo alla redazione kindanews.news@gmail.com, che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram