Serena Maisto, l’artista che conquista lo spazio


22 Marzo 2024
di Luca M. Venturi*

Serena Maisto, nata a Mendrisio, lavora a Lugano. Fa poche mostre, dice. Tanto timida da essere un torrente impetuoso quando parla in pubblico.

Si forma alla televisione svizzera, addetta al montaggio audiovisivo. Nel 2024, Serena Maisto fa parte della giuria dell'Othermovie Lugano Film Festival dal tema I rifugi della mente (07-14 aprile. Media partner Kindacom https://www.kindacom.com/).

Se Paul Klee diceva che la pittura era rimasta indietro rispetto alla musica, proprio il dominio dell’audiovisuale ispira Serena nelle sue astrazioni artistiche dai ritmi di segni come musicali, quasi note che franano nel tempo.

La sua tecnica del dripping si sviluppa, ai suoi inizi, dalla rivisitazione dell’Action painting di Jackson Pollock, il maestro dell’espressionismo astratto.

Un capitolo più intenso del lavoro di Maisto che sa esprimere con efficacia l'interdipendenza tra fotografia e pittura, è la sua serie “Time Line: my walk with Basquiat” un intervento pittorico di versamenti precisi di colore sulla serie di 36 Polaroid in cui, nella New York degli anni 1980, il fotografo Edo Bertoglio ha colto Jean-Michel Basquiat, il grande artista writer americano. Maisto strappa la fotografia dal suo contesto temporale e con la sua pittura restituisce nuove, inaspettate emozioni.

Successivamente, le sue opere, dalla pittura alla scultura, assumono una connotazione autonoma su tele di grandi dimensioni e su altri materiali: il plexiglas e poi l’acciaio, l’alluminio, il vetro, il legno.

Serena scrive che “La linea è il segno che mi accompagna da sempre, così semplice eppure così infinita nei suoi significati”.

Ma quale linea? Il suo alfabeto dipinto è un’accumulazione di grafemi. Che poi sono l'unità grafica minima per scrivere le parole e distinguerle una dall'altra, ovvero le unità astratte grafiche che rinviano a un significato fonico. Il tema è di scavare l’origine del segno che nel lavoro di Serena Maisto non è altro che l’azione che lo traccia in una ritmica visuale che giunge alla musica di linee plastiche, fisiche, appassionate, corporee.

Ascisse, rigature, graffi verticali in cui si riflette l’inquietudine di espugnare lo spazio con il gesto del dipingere, per conquistare l’essenza della realtà dell’arte, o certamente del suo animo.

Così, dai confini del pavimento dello studio, il suo sogno si espande nella vivacità dei grandi spazi con installazioni o azioni performative situation specific. Non si adatta allo spazio, ma lo crea e lo plasma, in un clima d’intensa interconnessione, superando la pratica di adeguare l’idea dell’artista ad un site, ad un locale preesistente, in quanto supera la dimensione disponibile che diventa uno spazio ‘altro’ rispetto a prima.

Caratteristica, in Serena Maisto, è la presenza manifesta della gestualità estrema, che concretizza i suoi lavori in segni di grandi dimensioni dal ritmo vigoroso in un’esplosione di energia. La sua opera afferma un procedimento capace di generare il linguaggio plastico al quale è fedele nel corso degli anni, con la sua produzione che si amplia a serigrafie, dipinti, disegni, video e fotografie. 

La varietà delle tecniche, dei supporti e degli spazi rivela un'urgenza di mantenere la diversità, come ricerca autentica e individuale, alla quale l'arte tende da sempre. 

Eppure, di fronte a tanto tumulto interiore, è sempre Serena.

*CEO Mediaconsult SA Lugano, Società di consulenza in Comunicazione finanziaria, Corporate e Crisis management

Share this content:

© - 2024 Kindacom Srl  - Via Bernardo Quaranta, 40 – 20139 Milano  - C.F. e P.IVA 10640270962 - Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. - www.kindacom.com

Le foto presenti su kindanews.news sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, possono segnalarlo alla redazione kindanews.news@gmail.com, che provvederà alla rimozione delle immagini utilizzate.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram